Read Smile of the Unknown Mariner by Vincenzo Consolo Free Online


Ebook Smile of the Unknown Mariner by Vincenzo Consolo read! Book Title: Smile of the Unknown Mariner
Date of issue: November 1st 1994
ISBN: 1857540514
ISBN 13: 9781857540512
The author of the book: Vincenzo Consolo
Language: English
Format files: PDF
The size of the: 670 KB
Edition: Carcanet Press Ltd.

Read full description of the books Smile of the Unknown Mariner:

Definito da molti anche qui come un classico del Novecento, "il sorriso dell'ignoto marinaio" è stato per me un altro momento di quell'incontro con la Sicilia che sto portando avanti da tempo, ed un altro grado dell'irresistibile attrazione che quella terra sta esercitando su di me (e dire che in Sicilia non ci sono mai stato!)
La storia è di quelle già sentite, ma c'è una ragione. Si parla della rivolta dei contadini dei Monti Nebrodi nel periodo immediatamente successivo all'annessione dell'isola all'Italia: la reazione delle masse inferocite dalla terribile disillusione del regno sabaudo che, in perfetto stile schifosamente liberale, è molto interessato ad estendere i diritti civili ma per nulla i diritti sociali. La povera gente dovrà continuare ad essere povera gente, per sostenere il regno.
In questo senso il "Sorriso" è una schiaffo a Giovanni Verga ed alla sua compiaciuta rassegnazione da Morale dell'ostrica che emerge dalla novella "Libertà", che tratta dello stesso argomento, in fondo. E infatti la congiura che si nasconde dietro l'incredibile capolavoro che è il Ritratto di Ignoto di Antonello da Messina, pur non risparmiando affatto le crudissime scene della repressione, non termina allo stesso modo, ma con un afflato grido di rivolta non sopita che ricorda le rivendicazioni sociali degli anni sessanta (gli anni in cui il libro fu scritto).
Protagonista indiscussa, la natura siciliana. Presentata dagli aspri panorami dei Monti Nebrodi e dal loro mare di sconvolgente bellezza: questi elementi che andiamo scoprendo insieme al nobile e naturalista Mandralisca, danno occasione di creare ancora una volta quell'immaginario potentissimo che in altri scrittori siciliani (come Simonetta Agnello Hornby) spesso si incontrano.
E poi c'è quel ritratto. Quel sorriso enigmatico è stato uno dei motivi principali che mi hanno portato a scegliere questo libro. Strano a dirsi, ma in tutta la colossale storia dell'arte italiana, il sorriso spesso sembra nascondere inganno, enigma, tensione pronta ad esplodere. Penso al ghigno beffardo dell' Apollo di Veio, all'enigmatico sorriso della Gioconda di Leonardo, ma anche questo Capolavoro di Antonello da Messina non è da meno dei primi due. Ne dimostra consapevolezza l'autore, che per tramite di un rivoluzionario dal viso identico a quello dell'opera, non manca di nascondere dietro l'Ignoto Marinaio l'ennesima congiura.
Un problema di questo libro è che non si riesce ad apprezzarne tutto il significato se non si conoscono le circostanze in cui è stato scritto. Emigrante (come tantissimi) al nord Italia per motivi di lavoro, Vincenzo Consolo si è trovato immerso nell'ambiente culturale milanese, dove già fiammeggiavano le prime rivendicazioni operaie che avrebbero incendiato l'Italia negli anni Sessanta e Settanta. Ha conosciuto la reazione al Nerorealismo, ha conosciuto Calvino e Vittorini: indiscutibilmente il Sorriso è un tentativo di riproporre il tema della rivendicazione sociale in chiave siciliana, unito ad una rivisitazione personale del metalinguismo e delle sperimentazioni su struttura e lingua del romanzo che in quegli anni si andavano facendo.Il risultato non è riuscitissimo secondo me, in quanto la trama è abbastanza fragile e lo stile spesso è pesante.
Ma è proprio la reazione di Vincenzo Consolo al verismo verghiano, il risvegliarsi della rivendicazione sociale contro la compiaciuta morale dell'ostrica che mi ha fatto apprezzare "Il Sorriso dell'ignoto marinaio". Quella rivendicazione che mette in bocca ai dannati di Bronte, chiusi nell'inferno dantesco del carcere sotterraneo di Sant' Agata di Militello (che nella sua asfissiante tenebra e nella sua forma a spirale ricorda davvero l'Inferno di Dante), la parola immortale che Verga si era loro rifiutato di concedere, scritta con un pezzo di carbone sul muro alla fioca luce di una torcia eppure sempre splendente
LIBBIRTAA

Read Ebooks by Vincenzo Consolo



Read information about the author

Ebook Smile of the Unknown Mariner read Online! Vincenzo Consolo (born in Sant'Agata di Militello on February 18, 1933) is an Italian writer. He has lived in Milan since 1969. He debuted in 1963, but gained wider attention in 1976 with Il sorriso dell’ignoto marinaio (The Smile of the Unknown Mariner) and has since become an awards wining author. He is convinced that ""non si possono scrivere romanzi perché ingannano il lettore", and writes novels with a poetic influence.


Ebooks PDF Epub



Add a comment to Smile of the Unknown Mariner




Read EBOOK Smile of the Unknown Mariner by Vincenzo Consolo Online free

Download PDF: smile-of-the-unknown-mariner.pdf Smile of the Unknown Mariner PDF